top of page
Picsart_23-11-25_14-16-01-634.jpg
  • Immagine del redattoreDanzalanuova.it

L' ITALIA è deceduta definitivamente. È successo al Campionato del Mondo YOUTH 10 Danze WDSF

Si è svolto il 2 dicembre 2023, ad Astana in Kazhakstan, il Campionato del Mondo 10 Danze per la categoria YOUTH. Un Campionato importante già di per sé perché è un Mondiale, ma ancora più importante perché riguarda una competizione che mette in risalto sia le 5 Danze Standard e sia le 5 Danze Latine, le quali vengono performate nella stessa giornata di gara al fine di determinarne una valutazione ed un risultato complessivo e totale.


L'ITALIA ha fatto sempre da padrona in questa disciplina, basti vedere le classifiche delle numerose FINALI MONDIALI e VITTORIE EUROPEE del Pluri Campione Domenico Cannizzaro, che ha portato la bandiera della Federazione Italiana Danza Sportiva FIDS ai vertici internazionali WDSF, in tutte le categorie: YOUTH, AMATORI e PROFESSIONAL DIVISION.


Oggi tristemente e purtroppo, l' ITALIA della Federazione Italiana Danza Sportiva nelle 10 Danze si è a malapena aggiudicata la 14° posizione su 24 coppie in ranking, con gli atleti Lorenzo Castellari e Ginevra Vantaggi.


Hanno provato con tutte le loro forze Lorenzo e Ginevra, a mostrare di fronte a tutto il pubblico presente in Kazakhstan, le loro capacità tecnico-sportive, ma il loro talento e la loro grande tenacia competitiva non sono serviti a nulla. Coppia di atleti bravissimi che hanno un futuro davanti a sè, ma viste le cose come stanno andando in Italia nei confronti dell'estero in ambito WDSF, un futuro pieno di difficoltà ed ostacoli. Ma non per questo Lorenzo e Ginevra dovranno abbattersi, anzi dovranno pensare a migliorare sempre di più. Il talento c'è, la voglia pure, gli insegnanti anche, la nazione purtroppo NO!

In bocca al lupo ragazzi.


Classifica Finale

1° KAZAKHSTAN 2° SPAGNA 3° MOLDAVIA 4° UKRAINA 5° POLONIA 6° PORTOGALLO

Visualizza la classifica completa <=



131 visualizzazioni

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page